Ristoranti a Bergamo: Locanda dell’Annunciata a Palazzago

Poco distante dalla città di Bergamo, a Palazzago, una vecchia casa borghese di campagna è diventato un luogo incantevole dove gustare ottimi piatti.

La casa era già punto di ristoro negli anni ’20 fino a quando due amici decidono di rimetterla in funzione, uniti dalla passione per il cibo e l’ospitalità, dando vita alla Locanda dell’Annunciata.

La struttura è collocata in un giardino verde e le pareti esterne sono decorate dall’edera. L’interno conserva un arredamento d’epoca: mobili, tavoli, sedie, oggetti appesi alle pareti, tutto ricorda le case di una volta e la tradizione.

Affascinante la cantina, interamente di mattoni a vista e con il soffitto a volte.

Il ristorante è curato nel dettaglio e il menu stagionale lo dimostra. Dall’antipasto al dolce, infatti, la chef usa prodotti di stagione genuini, prestando attenzione alle ricette tradizionali, ma dando sempre un tocco moderno e innovativo ai piatti. Così sarà possibile trovare il minestrone sulla carta, ma di dieci legumi e cavolo rosso, oppure il filetto di vitello, ma con prosciutto affumicato, yogurt e porri croccanti.

La cantina, oltre ad essere un luogo splendido, è ben fornita di vini rossi, bianchi, rosati, spumanti, vini da dessert e birre artigianali, così da poter avere una vasta scelta di abbinamenti tra cosa bere e cosa mangiare.

Spesso sono promossi eventi e serate a tema, per gustare e conoscere prodotti particolari. Nelle vicinanze si trovano: per gli appassionati d’arte e storia l’abbazia di Pontida e la Chiesa di San Tomè, per gli sportivi il golf club l’Albenza.

Per il menu, photogallery e maggiori informazioni è possibile consultare il sito internet della Locanda dell’Annunciata.

Ristoranti a Bergamo: il classico rivisitato alla Locanda dell’Annunciata.

Immagine dal sito Locanda dell’Annunciata.it

Ristorante Locanda dell’Annunciata

via Annunciata, 20 Palazzago (Bg)

Tel. +39 035 551099 Cell. +39 348 4427426

info@locandadellannunciata.it

Author: Martina

Share This Post On

Submit a Comment