Itinerari Bergamo: il colle Maresana
Ott22

Itinerari Bergamo: il colle Maresana

Itinerari Bergamo? Proprio dietro alla città, raggiungibile in macchina, in autobus ma è consigliabile farlo a piedi, c’è il colle Maresana. Una volta era coperto da castagni, ora invece da boschi e vigneti e fa parte del Parco dei Colli. Il colle Maresana è un posto in cui fare passeggiate, rilassarsi, fare pic nic e conoscere la flora e la fauna del luogo grazie anche al centro allestito nella chiesetta di San Marco. Per i più intraprendenti e sportivi, è possibile seguire il percorso che porta sulla cima più alta di Bergamo, il Canto Alto, che dai suoi 1146 metri offre una vista magnifica sulle Alpi Orobie e sulla pianura. Se invece si preferisce un pranzo domenicale assaporando i piatti della cucina tipica bergamasca, la trattoria La Maresana e il ristornate Il Pighet sono l’ideale. Itinerari Bergamo: il colle Maresana appena fuori le Mura. Come arrivare: prendere l’autobus ATB linea 6, raggiungere il quartiere Monterosso e lì seguire i cartelli che indicano il sentiero CAI numero 533. Per raggiungere la Maresana in macchina seguire la strada in direzione Ponteranica – Sorisole, ai quali si può arrivare anche con gli autobus ATB linea...

Read More
Le imponenti Mura di Bergamo
Ott21

Le imponenti Mura di Bergamo

Si notano subito le imponenti mura di Bergamo che circondano Città Alta e la racchiudono sulla collina come a proteggerla. Sì perchè era questo lo scopo iniziale delle mura, costruite per motivi difensivi ma in realtà mai usate per quello scopo. Così diventarono più un ornamento per la città, nonostante al loro interno ancora ci siano i cunicoli scavati per custodire le armi e per creare un collegamento col castello di San Vigilio che sorge sulla parte più alta del colle. Le mura sono il luogo ideale per una passeggiata, ammirando tutta la pianura, i primi monti delle Alpi Orobie, ma anche le splendide ville del borgo che sulle mura stesse si appoggiano. Prendete tempo e percorretele a piedi, godendo del suggestivo paesaggio e consigliata è la visita all’interno dei tunnel...

Read More
Piazza Vecchia Bergamo: il cuore del borgo antico
Ott18

Piazza Vecchia Bergamo: il cuore del borgo antico

La grandezza di questo luogo è inversamente proporzionale alla sua bellezza e storicità. Piazza Vecchia è il cuore del borgo antico di Bergamo e sembra trattenga attorno a se le meraviglie di Città Alta. Il Duomo, la Chiesa di Santa Maria Maggiore, il Palazzo della Ragione, il Palazzo Nuovo sono alcuni dei monumenti che si affacciano sulla bella piazza al cui centro è posta la zampillante fontana Contarini. Gli edifici mostrano il carattere della città e rivelano le caratteristiche della dominazione Veneziana, rappresentata al massimo dalle effige del leone. Basterà girare su sé stessi di 360° per rimanere senza parole, per poi iniziare ad avvicinarsi per scoprire i dettagli di ciò che vi sta attorno. Consigliate anche le visite all’interno di palazzi ed edifici sacri, poichè racchiudono strutture splendide e opere d’arte uniche, come i dipinti di Lorenzo Lotto e del Tiepolo. Piazza Vecchia Bergamo: un salto nel passato rigoglioso della...

Read More
Museo di Bergamo: Museo storico dell’età veneta – il ‘500 interattivo
Ott11

Museo di Bergamo: Museo storico dell’età veneta – il ‘500 interattivo

Un Museo di Bergamo sensoriale e interattivo, che mescola narrazioni multimediali e che propone la storia della città durante il secolo cruciale che l’ha vista sotto la dominazione della Serenissima. Stiamo parlando del Museo storico dell’età veneta, che occupa un’ala situata dove si trova l’ascensore che dà accesso alla Torre del Campanone. Mescolando conoscenza e gioco, intelletto ed emozioni, il visitatore viene coinvolto attraverso immagini e suoni in un viaggio lungo tutto il Cinquecento, secolo cruciale per la storia d’Italia, d’Europa e del mondo. Le testimonianze del passato – dipinti, manoscritti, mappe e documenti – rivivono grazie alle nuove tecnologie e si fanno narrazione sensoriale, proponendo la fotografia di una società attiva e partecipe della grande storia. Questo Museo di Bergamo, con sette sale interattive che avvicinano il pubblico alla storia della città orobica nel Cinquecento, alla scoperta di persone, luoghi, attività e commerci, è un vero gioiello di ultima generazione. Maggiori info sul sito del Museo Storico di Bergamo Apertura: da ottobre a maggio: martedì – domenica 9.30 – 13.00; 14.30 – 18.00 da giugno a settembre: martedì, mercoledì, giovedì e venerdì: 9.30 – 13.00; 14.30 – 18.00 sabato e festivi: 9.30 – 19.00...

Read More
Con amici, in coppia, con la famiglia, soli: dove mangiare a Bergamo?
Ott10

Con amici, in coppia, con la famiglia, soli: dove mangiare a Bergamo?

In quest‘epoca globalizzata quando si va a visitare una città diversa dalla nostra, un po’ per pigrizia, un po’ perché preferiamo andare sul sicuro, ci ritroviamo a scegliere un fast food, negandoci uno dei piaceri del viaggio, ovvero gustare i sapori tipici e le eccellenze culinarie del posto. Come si può orientare chi si trova a visitare la città orobica? Cosa mangiare, ma soprattutto, dove mangiare a Bergamo? I piatti tipici, dai celebri “casonsei”, alla polenta in versione Taragna, ovvero con aggiunta di formaggio, si possono trovare in quasi tutte le trattorie e i ristoranti tipici. In Città Alta, ad esempio, locali caratteristici sono La Colombina, in via Borgo Canale, la quale offre anche una meravigliosa vista sulla pianura, il Donizetti in via Gombito, che col bel tempo offre la possibilità di mangiare all’aperto, sotto un portico in stile rinascimentale. Se volete una pizza come si deve, il luogo da non perdere è Mimmo, locale storico in via Colleoni, che offre uno spazio anche all’esterno. Mentre per un pranzo più frugale, ma consumato in un contesto storico di fascino, il punto adatto è Il Circolino. Se il tempo è poco e si vuole visitare la città mangiando qualcosa “al volo”, l’Alimentari di via Tassis dà la possibilità di gustare un panino imbottito con ottimi salumi tipici. Se invece ci si trova in Città Bassa molto conosciuta è la Trattoria D’Ambrosio – Da Giuliana, in via Broseta, dal carattere rustico e dai sapori autentici. In pieno centro potete provare Il vecchio Tagliere e un poco fuori il ristorante Ol Giupì e la Margì, di via Borgo Palazzo, con una cucina dedicata ai classici, ma anche alle loro rivisitazioni. E per un carico di energia? Perfetto è la “polenta e osei”, un dolce tipico. Va assaggiata alla pasticceria Cavour, di via Gombito, nel borgo antico, o, in Città Bassa da Balzer, in via Portici del Sentierone. In compagnia di amici, in coppia, con la famiglia, soli… Dove mangiare a Bergamo? C’è solo l’imbarazzo della...

Read More

Gandino (BG). Dal 12 ottobre si celebra il mais spinato

Inizieranno sabato 12 ottobre a Gandino i “Giorni del Melgotto” durante i quali si celebrerà il mais spinato, prodotto salvaguardato e a Denominazione Comunale di Origine, infatti è chiamato lo “Spinato di Gandino”. Non solo prodotto autoctono unico, ma materia prima per ricavare le farine usate per la famosa polenta, ma anche per pani, speciali pizze e dolci, tra i quali il biscotto “Melgotto”. Oltre a una scultura in onore di questo prezioso elemento della terra, eventi si susseguiranno, dalla la scartocciatura delle pannocchie alla presentazione di progetti che interessano il mais spinato, ai corsi di coltivazione, alla cena a tema nelle cantine del convento delle Orsoline. Importante sottolineare che saranno presenti docenti e esperti provenienti dal Messico e dalla Bolivia, paesi natali del...

Read More
Divertimento a Bergamo: come trascorrere le vostre serate in città
Ott09

Divertimento a Bergamo: come trascorrere le vostre serate in città

Siete alla ricerca di divertimento a Bergamo? La città non è molto grande, ma offre varie opportunità per accontentare gusti e necessità differenti. Sia che ci si trovi in vacanza, sia che ci si trovi in città per lavoro, potete iniziare al meglio la serata in uno dei tanti locali che propongono l’happy hour, un modo per rilassarsi in compagnia e dove fare, perché no, nuove conoscenze, sorseggiando una birra, uno spritz, o qualsiasi altra cosa si preferisca, spesso accompagnato da musica, dj-set, e un ricco buffet di stuzzichini. Davanti al Teatro Donizetti, tutti i venerdì sera, la famosa pasticceria Balzer, che ha visto seduti ai suoi tavolini da Maria Callas a Gavazzeni, da Mastroianni a Gassman e tanti altri protagonisti del mondo dello spettacolo e della politica, propone un ricco happy hour, così come la Marianna, in città alta. Durante le belle serate estive, immancabili anche feste e aperitivi all’aperto. Le mura venete, ad esempio, offrono grandi spazi ai locali per aperitivi e after dinner all’aria aperta, il tutto arricchito da un panorama davvero suggestivo. In città si trovano anche imperdibili punti di ritrovo per tutti gli amanti della vita notturna, dove si può mangiare qualcosa di buono a qualsiasi ora della notte. In via Bonomelli, presso il take away Zucchero & Sale, potrete gustare croissant farciti al momento (con confetture, creme e cioccolati), pizzette e panini 24 ore su 24. Il Teatro Donizetti, inaugurato alla fine del Settecento e intitolato al grande compositore bergamasco Gaetano Donizetti, si è sempre contraddistinto per gli spettacoli lirici di grande tradizione, oltre ad una serie di eventi ormai seriali negli anni come il Bergamo Music Festival. Numerose sono le iniziative di spettacolo, passando dal Bergamo Jazz Festival alla stagione di operetta. E per i più romantici, la funicolare di San Vigilio è un ottimo punto di partenza per romantiche passeggiate in una zona di Bergamo poco frequentata, magari all’ora del tramonto ammirando il meraviglioso panorama sulla città. Divertimento a Bergamo? Anche in una piccola città ci si può divertire: teatro, musica classica, aperitivi, cenette romantiche, concerti jazz, passeggiate e feste all’aperto per soddisfare molteplici gusti e...

Read More

Bergamo. 11-12-13 ottobre. Alta Quota, la fiera della montagna

Per gli amanti della montagna sia durante l’inverno che durante l’estate, arriva come ogni anno a Bergamo Alta Quota, l’evento interamente dedicato agli sport invernali, all’alpinismo, al freestyle e a tutto ciò che ha a che fare con, come dice il nome, l’alta quota. L’evento si svolgerà alla Fiera di Bergamo “PromoBerg” da venerdì 11 a domenica 13 ottobre a ingresso gratuito. L’area interna sarà dedicata agli stand dei vari marchi, degli sci club, delle attrezzature, delle società impianti e turistiche. All’esterno sarà invece allestita un’ampia area dedicata all’azione: big air bag, BMX, tracciato MTB, slackline area, pattinaggio, pista da sci, parete climb e mini parco avventura....

Read More
Pizzerie Bergamo Alta: dove gustare una buona pizza
Ott08

Pizzerie Bergamo Alta: dove gustare una buona pizza

Grande e sottile, al metro o rotonda, fragrante o morbida, alta e con il cornicione, al farro o con impasto tradizionale. Una cosa è certa: la pizza ha conquistato i palati di tutto il mondo e quando si è colti alla sprovvista dal desiderio di mangiarla, l’istinto suggerirebbe di prendere il primo treno per Napoli. Nel tempo ha vissuto una continua evoluzione, in grado di riqualificarla e di innalzarla da piatto povero realizzato con pochi ingredienti, lievito, farina, olio e sale, ad assoluta protagonista in tavola. Pizzerie Bergamo Alta? Fortunatamente, anche la parte più antica di Bergamo offre una serie di pizzerie in cui mangiare bene accontentando i gusti più svariati e venendo incontro ai diversi budget a disposizione. Uno dei locali più rinomati è sicuramente Da Mimmo in Via Colleoni, dove potrete assaggiare pizze preparate con materie prime “protette” da Slow Food, come la pizza con Stracchino all’Antica delle Valli Orobiche, rosmarino e lardo bergamasco o la pizza con Pomodoro Fiaschetto di Torre Guaceto e Caciocavallo Podolico della Basilicata. Nel marzo 2012, il Club Buongustai Bergamo ha reso omaggio a “Mimmo” Amaddeo,  fondatore nel lontano 1956, conferendogli l’attestato di benemerenza quale pizzeria più longeva e apprezzata che oggi esista a Bergamo. Non meno interessante è il Circolino, a pochi passi da Piazza Vecchia, in Vicolo S.Agata, dove una volta sorgeva l’antica chiesa di S.Agata di origine alto Medioevale. Un locale ricco di tradizione ma allo stesso tempo giovane e allegro, dove si possono gustare sfiziose pizze accompagnate da una vasta scelta di birre artigianali di produzione locale. Senza allontanarsi troppo, a due passi da Piazza Vecchia, il Ristorante Pizzeria Da Franco oltre a proporre piatti tipici della tradizione bergamasca, offre una grande varietà di pizze preparate con ingredienti sempre freschi e ben cotte nel forno a legna. In Via Bartolomeo Colleoni si trova Il Sole, ristorante pizzeria con arredamento tipico, un giardino per le serate estive e un ampio terrazzo con vista nel centro storico di Bergamo Alta. “Casonsei”, “Polenta Taragna”, o una squisita pizza preparata con sapienza e con ingredienti di prima qualità e infine da provare i gustosi dolci fatti in casa. Il Ristorante Pizzeria San Vigilio fu aperto nel 1913 con il nome di Isola Bella. La cucina propone una vasta scelta di pizze cotte nel tradizionale forno a legna, oltre a piatti tipici della cucina orobica e mediterranea, paste fresche e dolci fatti in casa. Il locale può essere raggiunto con i mezzi pubblici: Autobus 1A da Cittá Bassa poi Funicolare San Vigilio. Preferite una veloce ma gustosissima pizza al trancio? Allora, sosta obbligata al panificio pasticceria Nessi in Via Gombito, con pizze di vari tipi, dalla classica margherita...

Read More
Alla scoperta dei Musei di Bergamo
Ott08

Alla scoperta dei Musei di Bergamo

Ci sono città che hanno una storia ricchissima da raccontare e per questo alcuni pezzi della storia sono raccolti in musei, per far si che vengano preservati e per poterli mettere in mostra. Poi ci sono musei che vogliono far conoscere il mondo moderno e quindi i lavori che riguardano l’attualità. La natura è già un museo di per sé, quindi come tale la si protegge e valorizza. Bergamo, oltre al suo museo a cielo aperto ovvero Città Alta, possiede molti tesori e cerca di farli conoscere e di non farne perdere le tracce. I musei di Bergamo sono articolati sia in città bassa che in città alta. Uno dei più noti è l’Accademia Carrara, la pinacoteca che prende il nome dal suo fondatore e che ha un catalogo di più di 400 opere ma purtroppo è ora chiusa per restauro. Per questo motivo molte mostre vengono spostate in altri ambienti tra i quali c’è la GAMeC, la Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea, stretta collaboratrice dell’Accademia. Alla GAMeC esiste una collezione permanente che conserva opere di Fontana, Radice, Tancredi e la collezione Manzù. Inoltre dà spazio a varie mostre, spesso di giovani artisti, ospita eventi culturali e musicali ed è in collaborazione con musei internazionali. La si trova in città bassa in via San Tomaso, di fronte alla pinacoteca. In Città Alta è presente un maggior numero di musei, sia civici che gestiti dalla Fondazione Bergamo nella Storia. In piazza Cittadella si trova il museo archeologico che conserva reperti archeologici di varie epoche. I percorsi espositivi riguardano i ritrovamenti avvenuti nel territorio bergamasco appartenenti alla preistoria e protostoria, all’epoca romana, alle origini della città, e all’epoca medievale, più una piccola collezione di sculture greche e romane e la collezione egizia. Nello stesso edificio in Piazza Cittadella è collocato anche il Museo di Scienze Naturali E.Caffi che possiede collezioni permanenti di paleontologia, zoologia e scienze della terra oltre al settore espositivo con mostre interattive. Un piccolo paradiso terrestre visitabile da tutti è l’orto botanico “Lorenzo Rota” in cui sono raccolte le principali categorie di fiori e piante, che non vengono solo messe in mostra ma anche conservate se sono piante minacciate. I musei gestiti dalla Fondazione Bergamo nella Storia sono il museo storico, dislocato nelle sedi della Rocca e in quella del Convento di San Francesco, il museo Donizettiano, il Campanone e la torre dei caduti, questi ultimi due visitabili su prenotazione. C’è l’imbarazzo della scelta tra i musei di...

Read More