Cosa vedere a Bergamo: te lo dice SmarTrippin App Turistica
Dic03

Cosa vedere a Bergamo: te lo dice SmarTrippin App Turistica

Cosa vedere a Bergamo? Dove mangiare a Bergamo? Come spostarsi a Bergamo? Per sapere tutto su Bergamo, dalla storia ai locali ai musei ai servizi, è disponibile la App SmarTrippin, la guida turistica per tablet e smartphone che ti aiuta a scoprire la città. Contenuti originali, mappe geolocalizzate, realtà aumentata e audioguida sono i punti di forza. Cerca le strutture  che la distribuiscono, oppure scaricala direttamente dallo Store per programmare il tuo viaggio. Maggiori informazioni sul sito di...

Read More
B&b Bergamo e Case Vacanze Bergamo: Mazzoleni’s House
Nov08

B&b Bergamo e Case Vacanze Bergamo: Mazzoleni’s House

Per una vacanza a Bergamo, prenotate un Bed & Breakfast o una casa vacanze? Per accontentare tutti, la famiglia Mazzoleni ha deciso di mettere a disposizione entrambe le strutture per far scegliere al cliente. Mazzoleni’s House, infatti, dispone di 3 case vacanze e un B&b, ben organizzati, forniti di ogni necessità, in posizioni comode per girare la città e tutti di buon gusto. Il B&b L’Olimpo si trova in via Cimarosa, in una zona vicina al centro e alla stazione, ma anche facilmente raggiungibile dall’aeroporto. Due sono le camere presenti: Afrodite, matrimoniale con possibilità di terzo letto e bagno privato con vasca e doccia, e Helios, matrimoniale con possibilità di aggiungere altri due letti e bagno privato con vasca idromassaggio. In comune un salotto e una cucina attrezzata, anche se la colazione viene servita a buffet per lasciare libertà di orario agli ospiti. Tre invece sono le case vacanze di Mazzoleni’s House: La casa vacanze Laura si trova in via Pignolo alta, zona di storiche residenze aristocratiche nei pressi della porta Sant’Agostino che conduce in Città Alta. È chiamata anche Red Loft, per via dell’ambiente romantico creato dalla volta in mattoni e l’uso della pietra a vista, perfetta cornice per il soppalco in ferro battuto su cui si sviluppa la camera da letto. Bagno in pietra e marmorino con oggetti di design, cucina attrezzata per ogni evenienza e salotto con divano matrimoniale rendono questa casa vacanze un luogo per rilassarsi sentendosi come a casa. La casa vacanze La Piazzetta si trova nella zona bassa di via Pignolo, vicina al centro, ai negozi e ai musei della città, oltre che a pochi minuti a piedi da Città Alta. Quest’ampia casa ben ristrutturata, con travi a vista e pavimenti in cotto, dispone di una camera matrimoniale e una camera singola affacciate sul cortile interno, di una cucina separata ben fornita, di un salotto con divano e TV, un soggiorno con terrazzino e un bagno finestrato con doccia. La casa vacanze La Vite si trova in via Torretta ed è al quinto piano di uno stabile dell’800. La particolarità di questa struttura, da cui deriva il nome, è la presenza di una vite che si arrampica sui muri del caseggiato, abbellendone l’aspetto e infondendo dolci profumi. Per questo all’interno della casa si trovano libri e dvd sul tema del vino ed è offerta la possibilità di organizzare degustazioni e visite alle cantine lombarde. I servizi presenti nell’appartamento sono una camera matrimoniale, una cucina attrezzata, un salotto con divano letto matrimoniale, TV e lettore dvd e bagno spazioso con vasca e doccia, in un’atmosfera moderna e luminosa. Per conoscere Bergamo e visitarla al meglio,...

Read More
Visitare Bergamo: Città Alta in breve
Ott25

Visitare Bergamo: Città Alta in breve

Visitare Bergamo significa non perdere Città Alta. Racchiusa tra le mura, custode di monumenti e immersa in un’atmosfera antica, di secoli fa, Città Alta stupisce. Si può raggiungere Città Alta con la funicolare che da Città Bassa in viale Vittorio Emanuele II,  porta direttamente in piazza Mercato delle Scarpe. Da lì, sulla sinistra, si può raggiungere la Rocca attraverso uno dei vicoli che sale sul colle. La Rocca venne costruita a scopo difensivo nel XIV secolo e oggi, oltre ad ospitare il museo storico di Bergamo, da la possibilità al visitatore di godere del suo parco da cui il panorama sulle prealpi Orobie è unico. Dall’arrivo della funicolare proseguendo dritti, si giunge al cuore di Città: Piazza Vecchia, sovrastata dalla Torre Civica. Attorno ad essa magnifici palazzi, tra cui Palazzo della Ragione. Sul lato Sud della piazza c’è da rimanere a bocca aperta: il Duomo, dedicato al patrono della città Sant’Alessandro, la splendida Basilica di Santa Maria Maggiore, la rinascimentale Cappella Colleoni e il trecentesco Battistero. Assolutamente da visitare. Percorrendo la via che veniva chiamata “Corsarola” si giunge a Colle Aperto e da lì parte la seconda funicolare che porta al Castello di San Vigilio, altra costruzione imperdibile, ricca di fascino e posta in un punto con vista a 360 gradi. Un consiglio è quello di scendere a piedi da Città Alta costeggiando le Mura Venete, per riempire gli occhi dell‘unicità del...

Read More
Wifi Bergamo: la tecnologia nella città
Ott25

Wifi Bergamo: la tecnologia nella città

Per agevolare turisti e cittadini è stata attivata Wifi Bergamo, una rete che permette di navigare liberamente e gratuitamente da smartphone, computer o tablet in alcune zone della città. Per usufruire del servizio: accedere al portale www.bergamowifi.it e iscriversi. Una volta completata la procedura di iscrizione, verrà comunicata la password di accesso per navigare senza limiti. In alcuni punti di interesse sono presenti le “oasi wi-fi” – indicate sul sito e in loco da una targa – , per poter caricare subito in rete le foto appena scattate e condividerle con gli amici, ma anche per poter sfruttare al meglio la app Smartrippin, la guida turistica per smartphone e tablet che permette di scoprire Bergamo. Visitare una città e allo stesso tempo connettersi gratuitamente alla rete attraverso il wi-fi,  un modo moderno per vivere gli spazi urbani e museali e i luoghi...

Read More
Bergamo Card: vivere la città in modo semplice e conveniente
Ott25

Bergamo Card: vivere la città in modo semplice e conveniente

Bergamo Card, una tessera che permette di vivere la città in modo più semplice, e che rende la visita e il soggiorno più convenienti. Per muoversi in città fra monumenti e musei, per usare i mezzi pubblici in modo sereno e per beneficiare di sconti in locali convenzionati, Bergamo Card è la soluzione giusta. Può durare da uno a tre giorni e, abbinata alla app Smartrippin, la guida turistica di Bergamo su smartphone, renderà il soggiorno molto piacevole. I vantaggi di Bergamo Card: – trasporti in autobus e funicolare inclusi; – ingressi a musei gratuiti, ingressi a mostre ed esposizioni temporanee a tariffa ridotta; – sconto esclusivo nelle attività che espongono il marchio di Bergamo Card (negozi, ristoranti, parchi divertimento ecc) È possibile acquistare la Bergamo Card online o nei punti vendita della città. Informazioni dettagliate sono disponibili sul sito di...

Read More
Trasporti Bergamo: visitare la città coi mezzi pubblici
Ott23

Trasporti Bergamo: visitare la città coi mezzi pubblici

Bergamo è una città di medie dimensioni, facile da girare a piedi, ma comunque ben servita da comodissimi mezzi di trasporto che portano un po’ ovunque, a cominciare dall’aeroporto. Per chi atterra all’aeroporto “Il Caravaggio” di Orio al Serio, può facilmente raggiungere la città grazie all‘autobus ATB linea 1 che porta direttamente alla stazione FS, alla tramvia TEB e alla stazione degli autobus ATB. Dalla stazione FS, che mette in comunicazione Bergamo con Milano, Cremona, Lecco, Brescia, Seregno, passano gli autobus diretti in centro (Porta Nuova), alla Funicolare e a Città Alta. Con l‘autobus ATB linea 1A è possibile arrivare sino in Colle Aperto, ultima fermata in Città Alta e dal quale si prosegue a piedi fino al cuore del borgo antico. La linea 1A ferma anche davanti alla stazione della funicolare in via Vittorio Emanuele II e anch’essa porta in Città Alta in 3 minuti, salendo sulla collina per 85 metri e offrendo un panorama mozzafiato sulla pianura. L’altra funicolare, di successiva costruzione, è chiamata San Vigilio e conduce al castello omonimo, sul colle di Sant’Eufemia, il punto più alto di Città Alta. La funicolare è un mezzo di trasporto assolutamente consigliato per la sua particolarità e la bellezza che vi si scorge. Dalla fermata Porta Nuova, caratterizzata dai due inconfondibili propilei, è possibile prendere tutti i mezzi che portano nelle zone periferiche della città e in quelle limitrofe, caratterizzate da tranquille aree verdi. La linea 9 Ponteranica/Sorisole conduce al Colle Maresana, mentre la linea 6 fa una fermata a Monterosso, da cui partono non solo i sentieri per raggiungere il Colle, ma ci sono anche i parchi di Valverde e Valtesse. Ricordatevi di munirvi di biglietto prima di salire sull’autobus, acquistabili alla stazione FS e al centro ATB in Porta Nuova. Per i turisti sono disponibili abbonamenti 10 corse oppure per più giorni e i prezzi variano a seconda delle zone e dei giorni. Informazioni dettagliate sono disponibili sul sito delle autolinee ATB Bergamo. Trasporti Bergamo: accompagnano nella visita della...

Read More
Museo di Scienze Naturali Bergamo: motivo di vanto per la città orobica
Ott11

Museo di Scienze Naturali Bergamo: motivo di vanto per la città orobica

Museo di Scienze Naturali Bergamo: una volta entrati, si rimane a bocca aperta davanti all’enorme ricostruzione di un Mammut adulto e del suo cucciolo, ma tanti sono i fiori all’occhiello che rendono questo museo un luogo di eccellenza per la cultura scientifica. Da più di cinquant’anni Piazza Cittadella, in Città Alta, accoglie il Museo Civico di Scienze Naturali intitolato al primo direttore Enrico Caffi che, con la sua continua opera, fino al 1947 riordinò le collezioni e incoraggiò l’aumento delle raccolte. L’esigenza di arricchire la città di un museo di scienze nacque alla fine dell’Ottocento quando il Consiglio del Regio Istituto Tecnico decise di intraprendere il riordino delle proprie collezioni naturalistiche al fine di renderle accessibili al pubblico. Per la ricchezza delle collezioni riferite a tutte le discipline naturalistiche, oggi il Museo è un motivo di vanto per la città orobica. Il percorso espositivo non si articola soltanto nella descrizione degli ambiti più strettamente legati alle Scienze della Terra e alla Zoologia, ma comprende anche una sezione etnografica dedicata alle culture extraeuropee. Le collezioni dedicate alle Scienze della Terra includono numerosi reperti provenienti sia dal territorio bergamasco sia dal resto del mondo e comprendono notevoli collezioni di minerali utili all’uomo, di pietre ornamentali, e materiale di studio sulle pietre da costruzione. Le collezioni zoologiche annoverano esemplari provenienti da tutto il mondo ed esemplari tipici della fauna bergamasca. Alcuni reperti hanno rilevante importanza storica, come l’ultimo orso ucciso in bergamasca e la colomba migratrice, uccello nord americano estintosi all’inizio del ‘900. Per quanto riguarda gli invertebrati c’è una ricchissima collezione di artropodi, che include più di un milione di reperti. Tra le collezioni paleontologiche, da non perdere i fossili provenienti dai giacimenti paleontologici bergamaschi come le faune triassiche, testimoni di antichi fondali marini di tipo tropicale, o lo strepitoso ritrovamento di un cervo fossile estinto e risalente ad oltre 700.000 anni fa. Durante l’anno, per sensibilizzare il pubblico nei confronti del bene naturalistico, il Museo di Scienze Naturali Bergamo organizza mostre temporanee, attività didattiche per le scolaresche e iniziative culturali aperte a tutti. Un altro vanto è la presenza di un percorso sensoriale con postazioni che permettono un contatto diretto con alcuni reperti naturalistici e didascalie in scrittura braille, per consentire la fruizione anche ad un pubblico di non vedenti. Info sul sito del Museo di Scienze Naturali Bergamo ORARIO ESTIVO Aprile – Settembre: 9.00 – 12.30 / 14.30 – 18.00 Sabato e festivi: 9.00 – 19.00. Chiusura: lunedì ORARIO INVERNALE Ottobre – Marzo: 9.00 – 12.30 / 14.30 – 17.30 Chiusura: lunedì – 1 gennaio – 25 dicembre In macchina: uscita autostrada A4 Bergamo, seguire le indicazioni per Città...

Read More
Alla scoperta dei principali monumenti di Bergamo
Ott09

Alla scoperta dei principali monumenti di Bergamo

La città di Bergamo ospita diversi musei, da quello di arte moderna a quello storico al giardino botanico, ma numerosi sono anche i monumenti a cielo aperto che meritano di essere visti, conosciuti e fotografati. Iniziando da città bassa, sul viale principale, Papa Giovanni XXIII, sono ben visibili i propilei di Porta Nuova, una porta monumentale costruita nel 1837 in stile neoclassico. Poco più avanti verso città alta, il viale è attraversato da quello che è chiamato il Sentierone, una strada pavimentata sulla quale si affacciano splendidi monumenti. Da una parte si trovano il teatro cittadino intitolato a Gaetano Donizetti, con accanto la fontana che raffigura proprio il compositore bergamasco, la chiesa di San Bartolomeo e Stefano che ospita la Pala Martinengo, una tavola di legno dipinta da Lorenzo Lotto. Dall’altra parte sono posti il monumento al partigiano creato da Giacomo Manzù, artista Bergamasco del Novecento e l’alta torre dei caduti, costruita in onore dei caduti della prima guerra mondiale e di stampo patriottico. Salendo verso città alta molte sono le ville e i palazzi dell’Otto-Novecento che si incontrano, oggi sedi di banche e uffici, restano comunque di considerevole bellezza. L’intera città alta si può considerare come uno dei monumenti di Bergamo essendo un antico borgo del tutto conservato e mantenuto tale. Le mura esterne sono il simbolo del dominio veneto sul territorio completate dal castello di San Vigilio e dalla Rocca, simboli di un bisogno di difesa militare da parte della città. Numerose le chiese del colle, tra le più importanti la basilica di Santa Maria Maggiore che ospita la tomba di Donizetti ed è stata decorata nei secoli da diversi artisti tra cui Lorenzo Lotto, il Duomo e la chiesa di San Michele al Pozzo Bianco anch’essa in parte affrescata da Lotto. Altri monumenti stupefacenti attigui a Piazza Vecchia sono il Battistero, la Cappella Colleoni, il Palazzo della Ragione e la Torre Campanaria che ancora oggi scocca 100 rintocchi alle 22, ora in cui una volta venivano chiuse le porte delle mura. Un’altra torre è presente in città bassa, la torre del Galgario, la quale faceva parte delle mura chiamate Muraine che cingevano la parte bassa della città. Questi sono solo alcuni dei monumenti di Bergamo in grado di regalare emozioni anche solo ammirandoli dall’esterno e ancor più conoscendone la storia ed esplorandoli...

Read More

Guida turistica Bergamo: è arrivata SmarTrippin, la prima app della città orobica

Tablet, iPad, iPhone e smartphone, sono diventati i compagni di viaggio dei turisti di tutto il mondo. Chi li possiede non può più fare a meno di viaggiare senza qualche app di supporto, che aiuti a scoprire i tesori e le meraviglie di una città. Da qualche tempo è nata SmarTrippin: guida turistica di Bergamo altamente innovativa. Immaginate di trovarvi di fronte ad una chiesa, un palazzo, un monumento, uno spazio, un panorama e utilizzare lo smartphone come guida turistica personale e multilingua. Avrete la possibilità di geo-localizzarvi, ascoltare l’audio come se aveste una guida turistica personale, sfogliare foto, condividere contenuti digitali con altri utenti, ripercorrere la storia, trovare informazioni su dove andare nei dintorni, dove pranzare, dove dormire, itinerari personalizzati e geo-localizzati, informazioni costantemente aggiornate. La visita risulterà più interessante ed emozionante, senza dover sopportare il peso di mappe cartacee e libretti. Cercate in google “ Guida turistica Bergamo ”: troverete SmarTrippin, la prima app per visitare Bergamo, le sue meraviglie, gli itinerari turistici, artistici ed enogastronomici della...

Read More